top of page
Cerca
  • Immagine del redattoreDott.ssa Chiara Zioli

La sfida più grande dei genitori separati: continuare ad essere una squadra agli occhi dei figli.

"Genitori e separazione: quando le cose vanno male, ciò che garantisce ai figli la base sicura di cui hanno bisogno è la cooperazione tra mamma e papà".




Questo è il sottotitolo dell'articolo che condivido in seguito, dove si parla del difficile compito di chi decide di separarsi come coppia coniugale, ma che dovrà per sempre mantenere una relazione motivata dall'avere dei figli in comune.

Il tema della genitorialità nelle coppie separate è mai come oggi attuale. Ciò che accade è che spesso il rancore e la rabbia di pregressi conflitti coniugali fanno si che venga posta l'attenzione sul proprio bisogno di rivendicare il proprio ruolo di madre o padre, piuttosto che porre la lente di ingrandimento sui bisogni dei figli, i principali protagonisti di tali situazioni, che vengono invece persi di vista.

I figli si ritrovano spesso in mezzo a litigi e discussioni, in preda a vincoli di lealtà nei confronti dell'uno o dell'altro genitore e costretti, se pur non sempre esplicitamente, a schierarsi da una parte o dall'altra.

Nella maggior parte delle volte non è facile imporsi un legame con chi si sceglie di non volere più, e ciò non accade solo nei casi di separazioni altamente conflittuali, ma anche quando il rapporto viene chiuso in maniera consensuale.

Tuttavia è proprio in queste circostanze che l'esercizio del proprio ruolo genitoriale si compie in primo luogo attraverso la necessità di mettere davanti la serenità dei propri figli. Ciò tutelando i loro diritti e il loro bisogno di sperimentare una base sicura attraverso la necessità di continuare a vedere nei genitori una cooperazione e la possibilità di fare squadra, per evitare che siano i figli a doversi assumere il ruolo adulto di chi riporta calma e pace all’interno di una famiglia già ferita da una separazione.

74 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

コメント


Post: Blog2_Post
bottom of page